8

In ogni opera cerco di esprimere qualcosa che vada aldilà del visivo.
Credo che la nostra vita sia un intreccio di fili fittissimi: una rete infinita di persone, emozioni, ricordi, luoghi, attimi ed è per questo che i fili sono molto presenti nelle mie opere.
La libertà è pura illusione ma ci è concessa ogni tanto e dura il tempo di un battito. Siamo tutti degli equilibristi su un mondo intrecciato e complicato. Creo delle immagini a cui potersi rivolgere e dentro le quali poter pregare e magari vivere quel battito.
E così a 36 anni posso definirmi un credente osservatore di utopie.
Credo. Osservo. Dubito.

In each work I try to express something that goes beyond the visual.
I believe that our life is an intertwining of very dense threads: an infinite network of people, emotions, memories, places, moments and that is why the threads are very present in my works.
Freedom is pure illusion but it is granted to us every now and then and it lasts the time of a heartbeat. We are all equilibrists on an intertwined and complicated world. I create images to which you can turn and within which you can pray and maybe experience that heartbeat.
And so at 36 I can define myself as a believer observer of utopias.
I think. I observe. I doubt.